Veressenze utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per migliorare la Sua navigazione sul sito. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.

note veressenze chanel Veressenze produce diversi profumi nelle stesse famiglie olfattive dei più celebri profumi Chanel.

 

Scopriamo insieme quali sono:

 

Nota 110 Veressenze, nella stessa famiglia olfattiva di Allure Sensuelle.

Nota 112 Veressenze, nella stessa famiglia olfattiva di Coco Madeimoselle.

Nota 113 Veressenze, nella stessa famiglia olfattiva di Coco Chanel, Il profumo.

Nota 143 Veressenze, nella stessa famiglia olfattiva di Chance.

Nota 542 Veressenze, nella stessa famiglia olfattiva di Allure Sport (Uomo).

Nota 574 Veressenze, nella stessa famiglia olfattiva di Blu Chanel (Uomo).

 

Il primo e il più famoso dei profumi di Casa Chanel è la nota 111 di Veressenze nella stessa famiglia olfattiva di Chanel N. 5.

 

Chanel N 5 è diventato celebre grazie alla sua storia, protagonista di stile negli anni, sinonimo di eleganza e semplicità, amore e seduzione. Ma chi l’ha creato? Che tipo di fragranza ha? Perchè N. 5?

 

Era il 1921 quando il profumiere Ernest Beaux, miscelò per la prima volta essenze naturali e sintetiche. A differenza dei profumi femminili dell’epoca, che erano basati su un unico fiore, Chanel N.5 si caratterizzava in un bouquet di essenze, basate su muschio e gelsomino, che davano origine ad una fragranza completamente nuova.

Nell’antichità mescolare diversi aromi floreali, rendeva il profumo più pungente e provocante e questo veniva tipicamente attributo e più adatto a donne dai facili costumi: cortigiane e prostitute. Chanel N.5 conteneva un totale di 80 ingredienti, un composto sintetico con l’aroma di arancia.

 

Anche il nome del profumo era innovativo: N. 5 si suppone che Chanel lo abbia scelto dopo avere odorato la quinta boccetta d’essenza di prova che Beaux aveva preparato per lei. Quando infatti le fu chiesto che nome intendesse dare alla fragranza, Chanel rispose: "Lancerò la mia collezione il 5 maggio, il quinto mese dell’anno e lascerò dunque che questo numero gli porti fortuna". Il risultato a cui approdò Beaux fu un’essenza completamente nuova, che non somigliava a nessun altro sul mercato: era gradevole e artificiale, non riconducibile a nessuna fragranza specifica.

 

Il profumo ottenne un immediato successo e aprì a Coco Chanel la strada alla produzione industriale di profumeria. La raffinatezza delle fragranze Veressenze è il risultato di una sapiente lavorazione delle migliori essenze francesi di Grasse. Attraverso un'armonica composizione e un'attenta miscelazione di decine di componenti di base si arriva a quella tonalità che identifica i nostri profumi rendendoli unici e pregiati.

 

I profumi Veressenze nella stessa famiglia olfattiva di Chanel sono tra i più apprezzati e ricercati dai clienti di tutto il mondo.