Veressenze utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per migliorare la Sua navigazione sul sito. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.

Per Veressenze Milazzo #ilnostrovipseitu

 

Store Milazzo, parla Salvo Scarpaci, architetto e gestore del negozio.
Salvo, oltre a portare avanti il marchio Veressenze nella città che si affaccia alle isole Eolie, è imprenditore e designer di tutti i punti vendita della catena.

Anche lui (dopo Giulia di Torino) racconta la storia dello Store e risponde a qualche domanda.

 

Ciao Salvo, tu hai già avuto precedenti esperienze importanti in settori commerciali in forte espansione, che sensazione hai sui profumi di equivalenza?
Milazzo rappresenta per noi (Veressenze) un esperimento importante perchè collocato in una città relativamente piccola, turistica ma che non pullula di innovazioni.veressenze milazzo1

 

E dunque?
La riposta è stata graduale ma molto positiva, piace molto l’idea della spina, quasi come fosse una

nuova filosofia di consumo. Il concetto di equivalenza è anch’esso assolutamente trainante, è un modo semplice per individuare i profumi che possono piacere ai clienti.

 

E cosa rispondi a chi ti accusa di vendere prodotti copiati o di seconda scelta?
Vendiamo profumi assolutamente originali e di qualità, tutti eau de parfum, che per i non addetti ai lavori significa una percentuale elevata di essenze profumate. L’equivalenza si esprime come ispirazione a fragranze conosciute e pertanto facilmente riconoscibili, non sono rari i casi in cui i profumi Veressenze sono preferiti a quelli cui si ispirano.

 

L’amica Giulia di Torino ci ha parlato di fidelizzazione dei clienti, anche a Milazzo succede così?
Abbiamo un’esperienza analoga, d’altronde i prezzi straordinari che riusciamo ad offrire dipendono dai risparmi che realizziamo su tante attività non collegate al prodotto, non ultima la pubblicità. Di recente abbiamo lanciato l’hashtag  #ilnostrovipseitu, fotografiamo alcuni dei nostri clienti dopo l’acquisto del loro profumo e la pubblichiamo sulla nostra pagina facebook inserendo una breve descrizione del profumo scelto.
I clienti sono soddisfatti e, anche grazie al passaparola, crescono e ritornano da noi.

 

Ultimo spunto, profumo preferito di ottobre?
Per la donna la nota 101 che ricorda Acqua di Gioia, per l’uomo la nota 620 che ricorda Terre d'Hermes.

 

Grazie Salvo…
sorride, gli diamo appuntamento per un confronto prima di Natale. Il negozio è ad angolo tra via Cumbo Borgia e Piano Baele, nel cuore di Milazzo.