Veressenze utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per migliorare la Sua navigazione sul sito. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.

 come "indossare" ?

 

Si possono seguire dei consigli su come “indossare” nel migliore dei modi un profumo. Per prima cosa bisogna far vaporizzare in alto lo spray in modo che cade sul corpo. Nel caso in cui il profumo è in versione non spray è importante applicarlo nei punti dove la pelle è abbastanza sottile. Quindi usarne pochissime gocce in punti come dietro ai lobi, la nuca e i polsi.

 

Alcune persone usano mettere il profumo anche nei capelli. Bisogna evitare assolutamente di distribuire il profumo in parti dove sono presenti molte ghiandole sebacee (ad esempio dietro le orecchie e sotto le ascelle).

 

Un consiglio fondamentale da seguire è quello di non abusare troppo nella quantità del profumo perché in alcuni casi (anche se rari) può portare addirittura a effetti non piacevoli come mal di testa alle persone che ci stanno intorno. Evitare poi se possibile di “indossarlo” in luoghi non propriamente adatti come ospedali, oppure durante un funerale.

 

Non spruzzare il profumo su gioielli, pellicce e seta e neanche direttamente su capi di abbigliamento perché possono macchiarsi. In estate non utilizzare il profumo prima che ci si espone al sole e neanche durante l’esposizione poiché può provocare allergie e macchie cutanee.

 

In ogni caso una volta che si utilizza il profumo va poi conservato in appositi luoghi. Bisogna fare attenzione che il flacone sia ben chiuso in quanto l’alcool contenuto all’interno può evaporare se è chiuso male o rimane aperto per qualche minuto. E poi naturalmente evitare di conservarlo esposto alla luce o a fonti di calore. Non bisogna poi “indossare” il profumo o comunque mischiarlo insieme ad altri profumi.